MANTOVA AL RITORNO, SERVE UN CAMBIO DI PASSO CON LE BIG E DALLE PUNTE

di Matteo Bursi
articolo letto 657 volte
Foto

Le statistiche promuovono il passo del Mantova dalla quarta in avanti, con una classifica da primato, ma pesano l’avvio negativo, gli scontri diretti e i pochi gol delle punte. Al giro di boa il Mantova è quarto in classifica in Serie D, a sette punti dal duo di testa formato da ArzignanoChiampo e Virtus Verona. 9 vittorie per l'undici di Renato Cioffi in 17 gare, a ben vedere 9 successi negli ultimi 14 turni, visto che la partenza ad handicap delle tre sconfitte consecutive all'esordio grava in maniera sostanziale su classifiche e scenari del club virgiliano. Dalla quarta giornata in avanti, stessi punti per Mantova e ArzignanoChiampo, 30 a testa, uno in più per la Vecomp che ne ha totalizzati 31. Proiezioni che vedrebbero complicato un doppio sorpasso del Mantova sulla coppia di testa e sullo stesso Campodarsego, oggi a 36. I biancorossi sono una cooperativa del gol, con il capocannoniere inusuale Lucas Correa, centrocampista offensivo da otto reti in mezzo campionato a sopperire ai numeri più modesti delle punte: due a testa per Speziale e Debelijuh. Al ritorno di Matteo Guazzo la possibile risposta alle reti mancante dalle punte. Gli stessi scontri diretti dell'andata non parlano a favore dei virgiliani, ko contro Virtus Verona e Campodarsego e pareggio al Martelli contro l'ArzignanoChiampo. Punti che sulla classifica pesano eccome.


Altre notizie
Martedì 28 Novembre
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy