LE MINORANZE SPARANO A ZERO SU PALAZZI: "CON PARAMETRI COMPARATI AVREBBE VINTO MARAI, SCELTA DEL PRESIDENTE FIGLIA DELLA POLITICA E DEL PD"

di Matteo Bursi
articolo letto 1286 volte
Foto

LE MINORANZE SPARANO A ZERO SU PALAZZI: "CON PARAMETRI COMPARATI AVREBBE VINTO MARAI, SCELTA DEL PRESIDENTE FIGLIA DELLA POLITICA E DEL PD". Conferenza stampa agitata in Comune a Mantova, con i consiglieri di minoranza Longfils, Baschieri, Cappellari e Grandi a criticare aspramente il sindaco di Mantova Palazzi sulla scelta della cordata Di Tanno-Penta per il titolo sportivo della città.

"Con parametri comparati e applicando il metodo usato dal Comune di Como, il titolo sportivo sarebbe stato da assegnare alla cordata di Marai. Ci troviamo di fronte a una scelta del sindaco senza motivazioni. Probabilmente l'aver potuto concordare il presidente ha agevolato Di Tanno. Bortolini è un funzionario Pd, consigliere comunale a Suzzara e presidente di Mantova Ambiente. La politica è entrata a piedi pari nel calcio come mai nella storia". Queste alcune delle dichiarazioni dei consiglieri, che attaccano il sindaco. 


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI